traccia

La meraviglia di TrackID

Da un paio di giorni sto testando lo smartphone Xperia Neo (Android powered). Me l’ha mandato in prova la filiale italiana di Sony Ericsson. Voi non potete capire lo stupore che ho provato e il sorrisone che mi è parso in faccia quando ho scoperto che nel telefono è presente TrackID. Quest’applicazione è in grado di riconoscere un brano e di fornire il suo titolo e il suo interprete come risultato. Certo, direte voi, non è una novità, esistono già Shazam e SoundHound che funzionano allo stesso modo. Sì, rispondo io, ma non è la stessa cosa. Mi spiego. TrackID […]

Resta festa!

watch red riding hood movie dvd quality hereafter download ipod Da qualche giorno il Dulevànd hanno pubblicato sul loro profilo MySpace il loro ultimo pezzo, “Resta festa”, registrato durante un concerto presso il Felt Club. Le musiche sono di Savino Lasorsa, il testo è mio. C’è da andarne fieri. open season 3 the film in hd

How to mash-up

Come si fanno si tagliano i sample? Come si campiona un brano? Come si realizza un successo di musica elettronica, partendo da altri tre brani più o meno sconosciuti? Il video qui sopra dal titolo “How to : Smack my bitch up” spiega un po’ tutto questo, in maniera molto creativa, usando cioè del cartoncino, del nastro adesivo ed un pennarello indelebile. Godibilissima la visualizzazione della manipolazione della forma d’onda e della messa in play (riproduzione) dei brani. The Sure Thing download Mike’s New Car full movie 007 Licence to Kill psp The Fear Chamber movie download vanishing on 7th […]

La cover del remix del remix dell'originale

2 Comments

First Snow rip Nel 1994 il dj/produttore Carl Kenneth Gonzalez, ai più noto come Kenny “Dope” Gonzales – ossia uno dei due Masters At Work – campionò un pezzo del brano “Street Player”, pubblicato dai Chicago nel 1979. Nello specifico, un riff di fiati. La leggenda dice che il brano originale Kenny l’abbia ascoltato un giorno per caso, su di un vecchia audiocassetta, mentre era in macchina. Questa specie di remix house fu pubblicato su etichetta Henry Street Music con il nome “The Bomb (These Sounds Fall Into My Mind)”, usando lo pseudonimo The Bucketheads. In breve tempo divenne un […]