ristorante

Una cena vegetariana da il Margutta RistorArte

Ieri sera – in occasione del compleanno di una persona a cui voglio molto bene – sono stato a cena al ristorante “Il Margutta”, anzi RistorArte. Questo locale preferisce chiamarsi così in quanto ha un arredamento molto particolare: alle pareti ci trovate opere di arte contemporanea (quadri di illustratori indie). Si tratta di un posto storico che fa esclusivamente cucina vegetariana (dal 1979, dicono); si mangia molto bene, anche se – a dirla tutta – i prezzi sono un po’ altini. Almeno per le mie tasche, non conosco le vostre. D’altronde l’ambiente non ricorda una bettola e poi siamo in pieno […]

Un pranzo al Palazzo Personé di Lecce

La scorsa settimana sono passato per Lecce. Ero in città per motivi turistici. Ho fatto un giro al centro per visitare i tipici luoghi che incuriosicono chi non è mai stato nel capoluogo salentino. Poi, verso mezzogiorno, mi sono fermato a pranzare in un curioso ristorante: il Palazzo Personé. Il posto mi ha colpito subito perché molto “stiloso” (passatemi il termine). Voglio dire: mi ha incuriosito l’arredamento contemporaneo (qualcuno direbbe “di design”) e l’essenzialità con cui sono stati allestiti gli interni. Ad esempio: la volta è di tufo, quasi a cupola, sui toni del giallo ocra chiaro, restaurata molto recentemente, […]

Vi consiglio un brunch da Sweety Rome

Dico sul serio. Sinceramente. Domenica scorsa all’ora di pranzo sono stato da Sweety Rome per un brunch. Il mio primo brunch. Non ne avevo mai fatto uno. Può sembrare strano: ho 32 anni (quasi) e vivo in una metropoli che si percepisce come città cosmopolita. Eppure non avevo mai fatto un brunch. Mancanza mia o questa usanza non è (ancora) molto diffusa nella capitale? Poco importa. Ad ogni modo, essendo io esordiente, prendete questo parere con le molle (pinze). Se mi credete, comunque, posso assicurarvi che in questo posto si mangia benissimo. Da Sweety Rome si mangia il vero brunch […]

Come si mangia da Vittorio er trasteverino?

3 Comments

Non male, direi. Io ho preso un bel piatto di tonnarelli castagne e guanciale davvero delizioso – il dolce della castagna morbida sbriciolata si abbinava perfettamente alla croccantezza un po’ salata del guanciale – più un fiore di zucca fritto pastellato come antipasto. Delizioso anche questo. Dentro ci ho trovato un po’ di mozzarella (né tanta, né poca). Non me l’aspettavo ma un fidato commensale mi ha detto che ci sta: la ricetta ufficiale del fiore di zucca fritto prevede la mozzarella. Roba da leccarsi i baffi. Deliziosa anche la tagliata di manzo: cotta molto bene – anche se al […]