music

Abballo la staggione 2016 è uscita.

La scorsa settimana ho mixato “Abballo la staggione 2016”, una nuova edizione della mia – ormai tradizionale – compilaton mixata per l’Estate. Siamo al 9° anno di fila, il prossimo celebreremo il decennale. Prendetela come una consuetudine pubblica che, più che altro, serve per scopri privati: a conti fatti, questo mixtape lo uso per avere qualcosa di gradevole da ascoltare durante le lunghe traversate in auto da e verso la Puglia. Quest’anno dentro ci trovate un po’ di nu-soul, un pizzico di hip-hop, un accenno di sonorità dubstep, della roba italiana, una traccia nu-jazz e tanta musica Dance – nelle […]

Sound tips (2015 edition)

– Per il brano “It’s Just Another Groove” i Mighty Dub Kats (a.k.a Fatboy Slim o Pizzaman, ossia Norman Cook) campionarono “Disco Juice” dei Cloud One, un pezzo del 1976. – Il dj Pilooski per il brano “Love Is Wet” ha campionato parti del brano “Love Makes the World Go Around” eseguito da Deon Jackson. – Il brano “Crystal Lover” di Doug Willis (cioè Joey Negro) è una cover in chiave House del pezzo “Crystal Grass” di Crystal World. – Per realizzare il brano “Angel Slide” gli ungheresi Crazibiza hanno campionato parti della canzone “One Night in Bangkok” di Murray […]

Abballo la staggione 2014

Anche quest’anno ho messo insieme un po’ di brani house (o dance, più in generale) e li ho mixati. Ormai lo faccio ogni estate, dal 2008. Sono passati 7 anni e… niente: sono passati 7 anni. Le motivazioni che mi spingono a fare una cosa del genere sono sempre le stesse: avere un po’ di buona musica da ascoltare, già pronta, una playlist buona per qualche viaggio in macchina, per una serata in spiaggia o in campagna con gli amici, una piccola festa improvvisata, ecc. Quest’anno, non sapendo quasi per quali tracce optare, mi sono lasciato consigliare da un’amico (il […]

Kraft House: il mio migliore mixtape

La settimana scorsa ho preso un po’ di brani house e li ho mixati, nel senso che li ho messi uno dietro l’altro e ho fatto in modo che fossero “in battuta”, a 128 BPM fissi. Beh, lo so che è antipatico farsi gli auto-complimenti, ma non posso non rilevare che questo qui è il miglior mixtape (vogliamo chiamarlo dj-set?) che io abbia mai registrato. Migliore nel senso tecnico, cioè con poche sbavature, accostamenti congrui, campioni inseriti al punto giusto, sfumature dolci, sovrapposizioni precise e stacchi netti. Ho deciso di chiamare la registrazione “Kraft House”. Come mai? Non lo so. […]