Le bugie nel carrello
Le bugie nel carrello
Per una spesa più consapevole. Le leggende e i trucchi del marketing sul cibo che compriamo

di Dario Bressanini
Chiarelettere, 2013
208 pagine – 9,99 Euro.

Leggendo questo testo ho imparato un sacco di cose sul cibo che non sapevo (e che probabilmente nemmeno immaginavo). Dunque la sua lettura è da considerare parecchio utile.
Quello che mi piace del prof. Dario Bressanini – che ho scoperto da qualche anno attraverso il suo interessantissimo blog “Scienza in cucina” – è l’approccio laico all’argomento. Le analisi dell’autore non sono mirate a convicerci, non hanno come obiettivo dirci cosa è buono e cosa non lo è, cosa va comprato e cosa lasciato sugli scaffali, ma sono i mattoni di un sistema costruttivo differente. Usando un approccio scientifico, al lettore vengono fornite le informazioni minime indispensabili per fargli valutare in autonomia un cibo e permettegli – soprattutto – di farsi un’idea su quanto peso abbia il marketing nella vendita degli alimenti in commercio.
Non spaventatevi, comunque, non si tratta di un libro per tecnici. È stato scritto da un chimico, ma non è un testo per chimici. Siamo in presenza di una specie di giornalismo divulgativo. Il linguaggio usato è molto semplice e facilmente comprensibile anche da chi è del tutto a digiuno dell’argomento (come il sottoscritto).
Principali argomenti trattati: uova, latte, vino, Kamut, tonno, burro, patate, salumi, mozzarella e pomodoro.
Fortemente consigliato da chi non vuole farsi prendere (più di tanto) per il naso dall’industria alimentare.

La scheda sul sito di ChiareLettere.
Il libro lo trovate su Amazon.it, Google Books, InMondadori.it e IBS.it.