Dodici di Zerocalcare

Dodici
di Zerocalcare
Bao Publishing
13 Euro, 95 pagine

Roma. Rebibbia è invasa dagli zombie. Zerocalcare e tre suoi amici (il Secco, Cinghiale e Katja) sono chiusi in casa alla ricerca di soluzioni per sopravvivere. L’unica loro speranza è riuscire a raggiungere un pullman che li porterà via, lontano dal quartiere infetto e infestato da morti viventi.
Ancora una volta ciò che risulta più divertente dei romanzi* di Zerocalcare sono i dettagli, le digressioni in cui le fisime dei personaggi fanno riferimento alla cultura pop (videogame, film, merendine, serie tv, cartoni animati, ecc.) di cui sono pregni i quasi-trentenni e i neo-trentenni.
Zerocalcare per una volta è protagonista, ma a latere. Non si trova cioè al centro della scena, anche se ne è parte fondamentale.
Inoltre – non per far spoiler – è bene sapere che il lettore scopre che in questa storia il suo eroe è morto già dalla prima pagina del libro.

*Sì, le graphic novel sono veri e propri romanzi, anche se brevi a volte.

La scheda sul sito ufficiale dell’editore, su InMondadori.it, su IBS.it e su Amazon.it.