Alcuni mesi fa ho scoperto per caso il Laugenbrot su internet. Mi sono lasciato affascinare da questa foto. Ma solo oggi mi sono deciso a provare a preparare questo tipo di panini, che (almeno per la superficie) mi ricordano i pretzel austriaci.

Panini laugenbrot

Ingredienti per l’impasto
300 grammi di farina 00
200 grammi di farina 0
50 grammi di burro
250 ml di acqua tiepida
un panetto di lievito di birra da 25 grammi
un cucchiaino di sale
un cucchiaino di zucchero
semi di papavero e/o di sesamo

Ingredienti per il bagno pre-cottura
2 litri di acqua
3 cucchiaini di sale
16 cucchiaini di bicarbonato di sodio

Preparazione
1. Prendete una ciotola e inserite i 250 ml di acqua tiepida, il panetto di lievito sbriciolato, il cucchiaino di zucchero e tre cucchiai di farina.
2. Mescolate piano con un cucchiaino fino ad eliminare tutti i grumi di farina.
3. Lasciate riposare il composto per 15 minuti circa.
4. Setacciate tutta la restante farina e mettetela sul tavoliere a fontana.
5. Nel centro della farina mettete i 50 grammi di burro.
6. Versate lentamente un po’ del composto sulla montagnetta di farina.
7. Iniziate a mescolare, aggiungendo di volta in volta piccole quantità del composto, sino ad esaurirlo del tutto.
8. Aggiungete il cucchiaino di sale.
9. Spolverate di farina il piano del tavoliere.
10. Impastate il tutto energicamente sino a creare un panetto.
11. Mettete il panetto in una grossa ciotola infarinata.
12. Ricoprite la ciotola con della pellicola trasparente.
13. Lasciate riposare l’impasto per circa 90 minuti.
14. A lievitazione terminata, prendete il pane e spezzatelo (tagliatelo) in piccoli pezzi da circa 40 grammi.
15. Prendete ogni pezzo di pane tra le mani e riducetelo a pallina.
16. Lasciate riposare i panini su una teglia per circa 20 minuti.
17. Mettete 2 litri di acqua in una pentola e portatela ad ebollizione.
18. Aggiungete all’acqua i 3 cucchiaini di sale e il bicarbonato.
19. Inserite nell’acqua i panini per circa 30 secondi e poi ripescateli aiutandovi con una schiumarola.
20. Posateli con delicatezza sulla teglia del forno ricoperta di carta forno. Non disponeteli l’uno troppo vicino all’altro, onde evitare che durante la cottura si attacchino.
21. Cospargete la superficie dei panini con i semi di papavero o di sesamo.
22. Accendete il forno a 200 gradi (io ho usato la modalità “ventilato”) e fatelo riscaldare per una decina di minuti.
23. Fate uno o due tagli non molto profondi sulla superficie di ciascun panino.
24. Infornate i panini per almeno 20 minuti o comunque sinché la loro superficie non diventa scura (vedi foto).

Per la preparazione di questi panini ho seguito pedissequamente questa ricetta del sito Zonzolando.com.