Total Recall

Total Recall

di Paul Verhoeven (USA, 1990)
con Arnold Schwarzenegger, Rachel Ticotin, Sharon Stone,
Michael Ironside, Ronny Cox, Marshall Bell, Michael Champion,
Mel Johnson Jr., Ray Baker, Roy Brocksmith, Rosemary Dunsmore,
Dean Norris, Mark Carlton, David Knell, Alexia Robinson,
Robert Costanzo, Marc Alaimo, Debbie Lee Carrington

Pellicola fantascientifica tratta dal racconto “We Can Remember It for You Wholesale” di Philip K. Dick e diretta da Paul Verhoeven. Protagonista assoluto il muscoloso Arnold Schwarzenegger.
USA, 2084. In questo futuro distopico gli esseri umani hanno conquistato Marte e vi ci hanno installato una colonia. A governare il pianeta c’è una specie di dittatura – non è molto chiaro se si tratta di un governo appoggiato dagli USA o di un’impresa privata – che ha imposto delle ferree regole sulle libertà individuali e un alto prezzo sul consumo di aria. Tutto ciò ha portato alla nascita di un’organizzazione clandestina di ribelli, che ha l’intenzione di far cadere il sistema repressivo, riportare la libertà e dare aria gratuita a tutti gli abitandi del pianeta rosso. Tra di essi ci sono soprattutto mutanti, ossia esseri ributtanti la cui conformazione fisica è mutata col tempo propio a causa di carenza di sufficiente aria pura da respirare.
Il protagonista della vicenda è Douglas Quaid: un omone pieno di muscoli che continua a sognare di morire su marte. Da questo incubo è allo stesso tempo sconvolto e attratto. Ha un solo pensiero fisso: vuole andare assolutamente su quel pianeta, nonostante sua moglie e un caro amico/collega gli sconsigliano tale viaggio. Ad un certo punto decide però di provare un sistema alternativo per placare il suo desiderio: anziché andare su Marte, sceglie di farsi impiantare nel cervello il ricordo del viaggio. Non ci sarà mai stato ma il suo cervello crederà il contrario. L’azienda a cui si rivolge, la Rekall, effettua impianti mnemonici che riescono a simulare ricordi veri.
Durante la seduta di inserimento del ricordo fittizio qualcosa, però, va storto. I veri ricordi di Quaid riaffiorano durante una violenta crisi e così, nel giro di poche ore, il nostro scopre di aver subito in passato un lavaggio del cervello. Quaid in realtà si chiama Hauser ed è un agente segreto di Marte con la memoria cancellata. Dunque sul pianeta che tanto anela è già stato in passato. Ma perché è finito sulla Terra con i ricordi brasati ed una nuova fittizia identità?
Una risposta a questi interogativi il protagonista, ormai tradito da quella che credeva sua moglie e dal suo fido collega, potrà trovarla solo su Marte.

Una delle migliori interpretazioni di sempre per Schwarzie, per una volta non è solo la sua fisicità a dominare la scena.
Sharon Stone interpreta Lori, la moglie (bionda, stronza e doppiogiochista) del protagonista; in forma fisica eccellente, riesce ad esprimere tutto il suo potenziale erotico sia in tenuta ginnica da workout (calzamaglia aderente dai colori accesi), che in camicia da notte.
La latinissima Rachel Ticotin ha la parte della moretta ribelle che aveva una relazione sentimentale con Hauser prima che gli fosse cancellata la memoria.
Al grande Ronny Cox (lo ricordate in “Beverly Hills Cop” e “Robocop”?) il ruolo di Vilos Cohaagen, il dittatore di Marte.
Michael Ironside interpreta Richter, il suo scagnozzo, nonché amante di Lori.
Marc Alaimo è un altro para-militare al soldo di Cohaagen.
Robert Costanzo è un agente segreto di Marte, che è andato a vivere sulla Terra per tenere sotto controllo Quaid, fingendo di essere un suo fidato collega.
Il biondo Marshall Bell interpreta il capo dei ribelli.
Mel Johnson Jr. invece fa il tassista marziano molto chiacchierone.

Nota personale: ho visto questo film in versione originale sottotitolata in inglese. Presto metterò gli occhi anche sulla versione del 2013, ossia il remake diretto da Len Wiseman con protagonista Colin Farrell.

Qui potete vedere la locandina per il mercato italiano.

La scheda di IMDb.com, quella di Wikipedia, quella di Cinematografo.it e quella di MyMovies.it.