Quello che vedete qui sopra è un cortometraggio intitolato “Col sangue agli occhi”

. È stato realizzato dal mio amico, corregionale (ed ex collega) Lorenzo Sportiello. È il suo saggio di diploma per il Centro Sperimentale di Cinematografia, la scuola romana di cinema che ha frequentato in questi anni. La prima produzione in assoluto targata “Qoob Films”.
Il film è ambientato a Roma. Tratta di amicizia. Un forte legame fra tre giovani che in un certo senso si sono auto esclusi dalla società. Tre reietti, tre rinnegati che non disdegnano la loro condizione.
A me è piaciuto anche se in alcuni passaggi può apparire un po’ criptico. Non male la recitazione degli attori. La ciliegina sulla torta di questo film, a mio modesto parere, sono le luci: acidissime. Incredibile come riescano ad emergere nell’atmosfera scura e cupa della pellicola.

CAST
Regia: Lorenzo Sportiello
soggetto e sceneggiatura: Lorenzo Sportiello con la collaborazione di Elisa Amoruso e Cristiano Gerbino
fotografia: Francesca Amitrano

operatore: Anna Marziano
montaggio: Simone Manetti
suono in presa diretta: Filippo Ercolani
montaggio del suono: Thomas Giorgi
fonico di mix: Francesco Tumminello
scenografia: Lara Sikic
costumi: Gaylor Mangumbu Bazomba
fotografo di scena: Simone Manetti
interpreti: Erica Banchi, Nausicaa Benedettini, Defli Didier Naim, David Pietrosi
organizzazione: Angelo Russo Russelli
produzione: Centro Sperimentale di Cinematografia

DATI TECNICI
durata: 25’ ca. (35 scene, oltre 500 tagli)
formati di ripresa: 35mm, HD… e altri
aspect ratio: 2,35