Ieri sera per caso mi è capitato di guardare Matrix in tv, la trasmissione che Enrico Mentana conduce nella seconda (anche terza) serata di Canale 5. L’ospite era unico: si trattava di Mara Carfagna, l’attuale Ministro per le Pari Opportunità. Beh, sapete che vi dico: Mara Carfagna è una bella donna: Anzi bellissima. Voi lo sapevate già? Non importa! Io non l’avevo mai dichiarato pubblicamente. Lo scrivo qui – as usual – a futura memoria.
Mara Carfagna è bella nel senso più ampio del termine. Non bona, non sexy – o almeno non solo. E’ una donna dolce ma allo stesso tempo decisa – o almeno così è come mi è apparsa in video ieri sera. Bella non solo per la sua faccia decisamente squisita, ma anche per i suoi atteggiamenti, per la postura, per il tono di voce, la pacatezza, ecc. Veste bene. Parla bene. Qualsiasi cosa dica sembra abbia avere un senso. Sembra parlare con cognizione di causa, come se ne fosse convinta, come se fosse certissima di quello che asserisce.
Detto questo, aggiungo che non la voterò mai. Ahimé ci separano i concetti e le opinioni. Non condivido molte delle sue idee, come la recente legge sulla prostituzione, ma credo che se nel dopo-Berlusconi il centrodestra la candidasse quale Presidente del Consiglio avrebbe più di una possibilità di farcela. Sono sicuro che la voterebbero tanto gli uomini quanto le donne. E non solo l’elettorato di destra.