martinsolveig_sofar.jpg

“So far”
Martin Solveig
(P) & (C) 2007 d:vision Records (Energy Productions) – 1726391

Cd acquistato d’impulso sotto la spinta dell’entusiasmo per quello che considero brano dell’estate: “Cabo Parano” (vedi post precedente). Io sono un fan di Martin Solveig sin dai tempi di “Heart of Africa” (correva l’anno 2000). Nel suo caso si può ancora parlare di ‘French Touch’? Forse sì. E’ in effetti francese, produce musica house e i suoi pezzi iniziano ad essere pubblicati proprio negli anni di maggior splendore del suddetto movimento/genere. Ad ogni modo, le sue sono sonorità dance dalla battuta in 4/4 che spaziano dal funky all’afro, passando anche in diverse occasioni per riff latineggianti e toccando anche alcuni pezzi della recente storia francese (vedi la cover del pezzo di Serge Gainsbourg “Requiem pour un Con”).
Questo è un doppio cd che contiene tre inediti e una decina di hit dai due precedenti album: “Sur la terre” e “Hedonist”.
L’ultima traccia del cd 1 è una bonus track: il remix di “Something Better”, realizzato da Stefano Gambarelli e Filippo Marchesini e battezzato appunto “Gambafreaks vs Marchesini-Moroni re-edit”. Un po’ oscuro come ambientazione sonora ma non male nel complesso.
Da segnalare anche la bella canzone “Dalila” dei Bumcello (traccia n. 3), qui inserita nella versione remix realizzata del producer francese. Un brano che in questa edizione – appunto – ha riscontrato un successo maggiore della versione originale.
Il cd 2 invece contiene solo remix delle hit del passato più tre video: “Rocking Music”, “Jealousy” e “Rejection”.
Questa collection a doppio cd è stata messa in commercio pochi mesi fa in Italia (in Francia era uscita nel Dicembre 2006 in edizione mono-cd) per la (modica?) cifra di 15,90 Euro. Io l’ho pagato qualcosa in più: 18,39. Nuovo di pacca, acquistato tramite eBay. Ma è anche vero che me lo sono fatto spedire a casa per cui non ho dovuto girare per negozi alla ricerca di materiale dance – spesso distribuito poco e male. Inoltre la foga costa: bisogna essere disposti a pagare qualcosina in più. Ben mi sta! Così la prossima volta imparo ad attendere, ponderare e ad informarmi meglio sui costi dei cd!

Il sito ufficiale di Martin Solveig.
La tracklist completa dell’edizione francese su Discogs.com.