Roma is burning

Anche la città in cui vivo, la Capitale, pare che stia ‘burning’. Ovviamente.
Ringrazio pubblicamente
Colas del blog Indiessolvenza che mi ha fatto dono del suo testo di Roma is burning. Lo vedete sulla sinistra. Sulla destra invece lo stesso pezzo ma nella versione mandata in onda da Radio Deejay. Qui il brano audio.

Roma is burning
di Colas

Roma is burning
trasmessa a Radio Deejay

Ho la tessera di Bibli
vado al festival delle letterature
una volta uscivo co’ Ammaniti
vivo al Pigneto
voglio una casa con terrazzo
ho uno scooterone
faccio la fotografa
ho un flickr
studio a villa mirafiori
sono amica del fidanzato di Melissa P
faccio Lettere
non c’ho una lira
farò i soldi
Dico sempre “bella!”
ho un blog
distribuisco flyer
stacco biglietti al circolo degli artisti
vado al circolo degli artisti
Sudo al circolo degli artisti
Fumo al circolo degli artisti
Mi rompo il cazzo al circolo degli artisti
faccio la dj
organizzo eventi
ho un myspace
sono amica di Sparacina
faccio la grafica
una sorchetta doppio schizzo, grazie
compro solo vestiti usati
vado al Fish & Chips
suono il basso in un gruppo
odio tutti gli altri
vado al Ma.Cro.
scrivo sui muri
non porto il reggiseno
esco solo dopo le 2 di notte
mi piace il gin tonic
‘sto di fuori
‘sto troppo de fori!
almeno due concerti a settimana
nun ce capisco niente
vado al Branka
vado all’Akab
vado al Rashomon
le mie amiche so’ tutte schizzate
sono una indie rocker
ho la gonna a pois
Da paura!
ho la frangetta
sono emo
Lazio merda!
Che ce l’hai Skype?

Ho conosciuto un tipo al Rialto
senti che fico ‘sto pezzo
che m’arzi du’scudi?
andiamo a San Lorenzo
du’ palle San Lorenzo
facciamoci un cannino
mi fanno schifo le smart
ho una smart
Giro solo co’i mezzi
Ci vediamo al Sanka
Che tajo il mago
guarda La birra no, che mi gonfia

Famose ‘na botta
du’ palle la notte bianca
io vado a dormire alle 8
ti insulto sul forum
Il venerdi c’è Mukkassasina
Io non ho niente contro i froci
Ho tanti amici così
una volta so’ stata a casa di uno dei fantastici 5
Uso emule
mi scarico tutte le serie televisive del mondo
Du’ palle Lost
Vado al Detour
Hai visto il nuovo de Tzukamoto?
non mi piace il cinema americano
è troppo sputtanato
che casino! Pare de sta’ a Ostia
I miei genitori non mi capiscono
mio papà è consigliere comunale…
mi fidanzo solo con i musicisti
in realtà sono di frosinone

Accumulo stress
sono di Roma 
fingo di essere dei Parioli
Ho i capelli House
i vestiti House
ho tutto quanto House
Vado sempre al Diabolika
Vado a Testaccio
Vado a Campo dei fiori
Vedo le risse lì a Campo dei fiori
Suono il bongo a piazza Trilussa
Metto gli occhiali da sole la sera
Che schifo i lucchetti
Mi tatuo le ali
Vado al multisala
Seguo il Roma c’è
Faccio il Dams

Facevo Psicologia
Non c’è spazio per l’arte
le mie amiche sono schizzate proprio
A Ostia c’è troppa gente 
Sfilo nel tempo libero
Cerco me stessa perché sono profonda
Rubo maniglie al Cube
Non mi sento una fica
Ascolto Radio Rock 
Vado all’Alpheus
Vado al Goa
Una volta uscivo con Giancarlino
Pippo chi? 
Una volta uscivo con uno con il subwoover nel cinquantino
Al Pala Cavicchi ti accoltellano
al Muccassassina no. 

Ho la tessera da Messaggerie Musicali
ce l’ho anche dal solarium
Bevo solo Red Bull corretta
Però Piazza Vittorio sembra Londra
E’ romantica la carrozza in via del Corso
che puzza di merda però
Una volta uscivo con uno che faceva il gladiatore al Colosseo
Copro la targa davanti alla Z.T.L.
Odio il traffico
Il Brancaleone flescia troppo
Rollo al Villaggio Globale
Ma San Lorenzo è stata bombardata?
Mi metto il cerone per andare all’Alien 
Mi piacciono i ragazzi con la boccia 
Ascolto i Tiromancino
Mi addormento con gli Zero Assoluto
ma Er Piotta è niente male
Se ho il tempo leggo i libri
Una volta uscivo con Ammaniti
Voglio una casa con terrazzo
Faccio la fotografa
Studio a Villa Mirafiori
Sono amica del fidanzato di Melissa P
una volta ci uscivo io 
Faccio Lettere
Farò i soldi
Amo Lost
Guardo gli horror coreani
Distribuisco flyer
Stacco biglietti al Circolo degli Artisti
Vado al Circolo degli Artisti
Mi rompo il cazzo al Circolo degli Artisti
Faccio la dj
Quanti impicci pe’ diventà dj
Organizzo eventi
Mi imbuco agli eventi
Ho una pagina MySpace
Sono amica di Sparacina
Ti do i link?
Che ti do?!?
Vado al fish and chips
Suono il basso in una band
Una volta uscivo col chitarrista
Vado al Ma.Cro.
Scrivo sui muri
Esco solo dopo le 2 di notte
Sto troppo de fori
E’ bello andare fuori
Vado all’Akab
Vado al Rashomon
Sono confusa
Da paura!  
Sono una cazzona
E’ perché sono timida
Che ce l’hai Skype?
Che mi alzi due scudi?
Andiamo a San Lorenzo
Che palle San Lorenzo!
Non l’avevano bombardata?! 

In finale mi fanno schifo le Smart
Ho una Smart
Che palle la Notte Bianca!  
però che bella la galleria Colonna! 
I miei genitori non mi capiscono
Mio papà è consigliere comunale
Mi fidanzo solo con i musicisti
In realtà sono di Frosinone
Però Roma è sempre Roma!

Pubblicato da Smeerch

A blogger, a dj

Unisciti alla discussione

4 commenti

  1. complimenti a colas per il testo. ma non ho capito, l’ha mandata in onda radio deejay? e quella citata da petunias invece che versione è?

    (io ci avrei aggiunto, come frase romana per una diversa fascia d’età: “io walter lo conosco da trent’anni”)

  2. Miic, per la fascia d’età che indichi tu andrebbe fatto un altro brano. Sono sicuro che sarebbero tante le frasi idealtipiche da inserirci. Diventerebbe un altro tormentone. ;)

    La versione di cui parla Petunias è stata fatta da tale Davide Disko Machine.

    La trovi qui.

    Si, comunque Colas pare che l’abbia madnata a Radio Deejay, dove è stata fusa con altre frasi anch’esse arrivate dalla Capitale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *