Original Sin

Original Sin

di Michael Cristofer (Francia, Usa, 2000)
con
Antonio Banderas, Angelina Jolie,
Thomas Jane, Gregory Itzin, Jack Thompson,
Allison Mackie, Cordelia Richards, Joan Pringle
 

Ci sono dei film che sai essere – non dico brutti – ma inutili. Eppure sei curioso e alla fine lo vedi. Senza quasi sapere il perché sotteso a tale scelta consapevole. E poi lo davano in tv… quindi aggratis. Beh, ‘Original Sin’ è uno di quei film.
Dunque non è un capolavoro. Lo sapevo in partenza. Ma via, siamo buoni, non è nemmeno da buttar via. Possiamo definirlo un buon blockbuster con velleità erotiche, neanche poi così morbose. Devo ammettere ,però, che in diversi casi mi è sembrato un po’ farsesco, almeno nella recitazione dei due protagonisti (Banderas e la Jolie), compresa quella del comprimario Thomas Jane.
La trama cerca di essere complicata ma non lo è affatto. La spacciano per una storia di amore vero, si sentimento con la "S" maiuscola. In realtà, sin dal principio si capisce che lei è una donna che fa il doppio gioco, che ha qualcosa da nascondere, che lui è un uomo solo, facilmente gabbabile, vittima dell’estrema sensualità della sua presunta moglie. E dico questo nonostante io non consideri Angelina Jolie una delle donne più sexy di Hollywood. Ad ogni modo i colpi di scena, i capovolgimenti di senso non sono affato tali. Tutto sa già di pre-masticato e già digerito. Già visto. Banale. Ovvio. A momenti ‘film di genere’.
Di vere scene erotiche non ce ne sono molte. Io ne ricordo solo una, alquanto intensa, nei primi quindici minuti. I due protagonisti, freschi sposini e presi da passione irrefrenabile, si rotolano nudi tra le bianche lenzuola di un letto matrimoniale. Che altro aggiungere? Belle e ricercate mi sono sembrate le location. Il film era infatti ambientato in sudamerica, il protagonista era un ricco possidente del luogo e molte delle scene si svolgevano nella sua vasta magione da latinfondista.

Il sito ufficiale del film.
La scheda di
Cinematografo.it, quella di Film.tv.it, quella di FilmUp e quella di MyMovies.it.