La notte dei blogger

La notte dei blogger
AA.VV. a cura di Loredana Lipperini
2004, Einaudi – collana ‘Stile Libero Extra’  
12,50 Euro

Raccolta di racconti che hanno come denominatore comune la notte. Come la stessa curatrice del libro dice, infatti, quello è il momento in cui solitamente i blogger sono al lavoro. O meglio è di notte che i blogger aggiornano i loro diari personali, scrivono post online. La curatrice del libro è Loredana Lipperini, quella che dovrebbe essere la responsabile letteratura di Repubblica.it, o qualcosa di simile. Ha anche un suo blog sulla piattaforma Kataweb ma non è lei l’autrice del libro. La Lipperini si è solo limitata a chiedere a diciassette blogger italiani – più o meno famosi – di scrivere un racconto ciascuno. Unico limite il tema: la notte.
Onestamente sono arrivato un po’ in ritardo. Il libro è stato pubblicato nel 2004 ma io l’ho comprato solo il mese scorso ed ho atteso questo agosto per leggermelo con tutta la calma possibile e gustarmelo.
Onestamente (e due) credevo meglio. Diciamo che mi è piaciuto al 50% e mi ha deluso al 50%. Bella l’idea. I blogger forse hanno ancora qualcosa da dire e dal punto di vista dell’audience da libreria possono risultano anche freschi. Interessanti ed originali alcuni dei racconti. Non tutti.
Gianluca Neri mi ha deluso. Buona l’idea. Intrigante lo sviluppo ma inconsistente il finale. Mi sono piaciuti i racconti di Sasaki Fujika (Simone C. Tolomelli), di Princess Proserpina (Manila Benedetto), della Pizia (Eloisa di Rocco) e di Arkangel (Chiara Fumagalli). Su tutti mi è piaciuto quello di Personalità confusa. E’ splendido nella sua desolante reale normalità. Acerbi ma ben scritti quello di Giulia Blasi (Sai tenere un segreto?), quello di Ilenia Ferrari e di Zazie al binario 17 (Chiara Papaccio). Nel senso che le tematiche ed i topos sono quelli di un ventenne per un ventenne. Di gente che non è riuscita ad andare oltre il suo naso. Tre blogger che hanno raccontato il loro mondo. Giovani uomini e giovani donne sotto i trenta anni e sopra i venti, università, esami, fuorisede, feste, fumate, giovani amori, incontri e scontri tra culture regionali diverse, l’indipendenza dai genitori, la vita da single, il convivere con coinquilini coetanei, ecc. Raccontato bene ma raccontato cose che ti aspetti. Soprattutto se anche tu sei un blogger ventenne.

Il sito ufficiale del libro.
La scheda di
Bol Italia e quella di Internet BookShop.