“Luvfulz”
Koki + Larri feat. The Native

Ok,
comportamento da idiota
sorriso da beota
e di preciso capita dopo ogni sua chiamata
Chi ha matematicamente influenzato con poco il suo modo di amare? Niente
Una F
e una M
presente
nella mia mente sempre
Gente,
lei siede accanto agli dei
…sarà per questo che riesco a provarci con tutte tranne che con lei
non so
ma le basta una carezza per mandarmi
k.o.
uno squillo per risollevarmi un po’
vi risparmierò i dettagli e riassumerò il racconto tenendo conto di ciò
impossibile, sai, calmarmi se passo per Formello
lei è Iside e io restai di sasso
(quando)
quando un dì mi disse “Buonanotte fratello”
che poi è Osiride
la cosa che fa ridere
è che lo scrivo come fosse una cosa ovvia
e io che mi ero anche proposto di fare un testo serio,
ma pensando a lei
la testa mi scoppia

alle 5 in centro ho l’appuntamento della vita
mi chiedo la mia femminilità dov’è finita
coperta dalla polvere, nascosta sotto al letto
coi 12 stiletto… mnnmmnnn
Cosa mi metto?
La gonna corta
gli sembrerà volgare,
col baggy non gli riuscirò a parlare
Mi devo sollevare
Col tacco non gli sembrerò più hardcore
E intanto passano le ore
(passano le ore)
E intanto partono le raccomandazioni,
sfrutta le occasioni,
controlla le emozioni
Dimostragli quello che provi, fagli
una dichiarazione
Il mio nome suona bene accanto al suo cognome
… ma come vuoi che vada?
Inciampo e la scarpa mi si incastra nella grata
E mentre aspetto il bus alla solita fermata,
per colpa del vestito pensano lavori in strada.
Ho la
lingua annodata mentre cerco di parlare..
“Ilaria… ti porto a casa se ti senti male”
e mentre penso di confessargli quanto lo amo, mi risponde:
“Sorella, ci vediamo!”