Browser: Netscape ci riprova
Lo storico erede di Mosaic rilancia la sfida all’Explorer con la versione 8
(Nicola Bruno – www.itnews.it – 23/05/05)

La guerra dei browser si fa sempre più calda ed interessante. Proprio nel momento in cui Firefox inizia a dare del filo da torcere a Internet Explorer sul campo di battaglia arriva un nuovo sfidante: Netscape, versione 8. Nuovo si fa per dire perché, come molti sanno, Netscape è il discendente diretto del padre di tutti i browser, Mosaic, che per primo diede al mondo la possibilità di navigare il Web attraverso un’interfaccia grafica.
In passato il browser con la N maiuscola fu letteralmente estromesso dal mercato dal suo concorrente diretto, Internet Explorer; le aggressive politiche di marketing della Microsoft decisamente ebbero la meglio: regalare il proprio prodotto per ‘surfare il Web’ fu un’idea di successo, nonostante a molti apparve una mossa poco lecita.
Di anni ne sono passati molti, ora Netscape è diventata una compagnia sussidiaria del maxi-gruppo Time Warner America On Line e, forte anche dei grattacapi che Firefox inizia a dare al leader del mercato, prova a rialzare la testa. Il cuore pulsante della nuova versione 8 è proprio quello della ‘volpe di fuoco’ e da questa caratteristica cerca di sfruttare vantaggi per così dire ‘di riflesso’.
Il fatto che la compagnia abbia deciso di fare promozione è già una novità rispetto al recente passato. Adesso, infatti, se si accede al sito Netscape.com usando una vecchia versione dello stesso browser, si viene dirottati su delle pagine specificatamente create le quali avvisano che il programma è decisamente obsoleto e che è proprio il caso di aggiornarlo. Inoltre la campagna promozionale è supportata da tutta una serie di gagdet brandizzati (o personalizzati, se preferite) come cappellini, t-shirt, tazzoni per il caffè all’americana, tappetini per il mouse e cose così che si possono comprare con il cd ufficiale e la guida al software stampata su carta.
Ad ogni modo, comprare il cd, non è l’unico modo per avere il software; da giovedì scorso Netscape 8 si può anche scaricare gratuitamente dal sito ufficiale. Inizialmente è sufficiente scaricare un piccolo installer da 297 Kb (sviluppato dalla Nullsoft), lanciato il quale l’installazione procede in background. I soliti smanettoni hanno già scovato il link diretto al file-pacchetto per l’installazione vera e propria: dicono che sia di 13 Mb circa e che, se scaricato dalla fonte diretta (ossia senza previo scaricamento dell’installer), si può anche installare su di una rete Lan senza che questa sia necessariamente connessa a Internet.
Per il momento, comunque, la versione 8 supporta un’unica lingua (l’inglese, ovviamente) e può essere installata solo su sistemi Windows a 32 Bit.
Chi l’ha già provato ha notato una utilissima e gradevole caratteristica: al momento dell’installazione si può fare l’importazione dei bookmark, dei preferiti e di alcune altre impostazioni da altri browser come Microsoft Internet Explorer 6 Sp1, Mozilla Firefox, Mozilla Suite o Netscape stesso, versione 7.2 oppure 8 (beta).
Molta importanza è stata data ovviamente alla sicurezza… chè di questi tempi non si sa mai. In alto, sulla barra degli strumenti un’icona indicherà sempre il livello di sicurezza del sito; uno scudetto verde con segno di spunta per le pagine di cui ci si può fidare ciecamente, uno rosso con punto esclamativo per quelli in cui andarci con i piedi di piombo e uno grigio ad indicare una zona intermedia, di luci ed ombre di cui non ci si può fidare ciecamente. Questa lista, altrimenti nota come ‘white list’ può naturalmente essere modificata a piacere, includendovi a piacimento i siti ritenuti degni di fiducia.
Altra caratteristica personalizzabile e avanzatissima è quella di poter associare un motore grafico (rendering engine) diverso per ogni sito. Quelli più addentro alla grafica dei siti sanno benissimo che non tutte le pagine web sono visualizzate allo stesso modo da tutti i browser; molti sviluppatori disegnano le videate tenendo presente il modo in cui poi Internet Explorer andrà a leggerle. Bene. Adesso Netscape 8, nel caso in cui le pagine vengano visualizzate male col suo motore grafico di derivazione Firefox, è in grado di associare ad esse un altro motore che agisce come se si trattasse di IE.
Anche gli amanti dei messenger istantanei hanno di che essere contenti. Netscape 8 al suo interno prevede anche un messenger molto leggero basato sul sistema XUL, che si apre e si chiude con la sola pressione del tasto ‘F9’. Le piattaforme supportate sono AOL messenger e ICQ ma la differenza tra installare le versioni complete di questi software e il messenger integrato nel browser è abissale: decine di megabyte contro pochissimi kilobyte di linee di codice XUL e javascript. Insomma, come dire: stesse funzionalità e meno pesantezza.
Gli esperti che hanno già avuto modo di usare questa nuova versione dello storico browser ritengono che siano più i punti a suo favore che quelli contro. Ora non ci resta quindi che dargli fiducia. Oppure vogliamo fare la figura di quelli che sono restii al cambiamento e all’innovazione?