Così parlò Bellavista

Così parlò Bellavista

di Luciano De Crescenzo (Italia, 1984)

con Luciano De Crescenzo, Riccardo Pazzaglia,
Isa Danieli, Marina Confalone, Geppy Gleiyeses,
Benedetto Casillo, Renato Scarpa, Vittorio Marsiglia,
Nunzio Gallo, Lucio Allocca, Antonio Allocca,
Francesco De Rosa, Lorella Moriotti, Gerardo Scala

Film divertentissimo partorito dalla fervida mente di Luciano De Crescenzo. Tema portante: la città dell’amore, Napoli, quella in cui si svolge il film, in perenne confronto con Milano, la città italiana della Libertà. La trama ruota intorno al professor Bellavista (lo stesso De Crescenzo), insegnante di filosofia ormai in pensione, e al suo condominio. Tutto sembra tranquillo finché non arriva un milanese, il nuovo direttore dell’Alfa Romeo, a sconvolgere le abitudini dei condomini. Ogni aspetto della Napoli da cartolina (e del meridionalismo in genere) viene estremizzato, passato sotto la lente del luogo comune al fine di sottolinearne l’assurdità.
Con tranquillità posso dire che questo è un film corale in cui gli attori recitano in un’armonia stupenda. Da segnalare la scena del regista fotografo con Vittorio Marsiglia, quella del racconto del furto d’auto di Riccardo Pazzaglia (l’uomo della strada col cavalluccio sotto il braccio), quella del tassista che declama i versi di un poeta tradizionale mentre lancia improperi assurdi contro il traffico e le poesie ispirate del poeta condominiale.

Qui la scheda di Cinematografo.it.