Microsoft ammette: “Le nostre patch non tappano tutti i buchi”
Il Cert: “I software alternativi riducono i rischi per la sicurezza”