Mercoledì 30 Luglio 2003
Roma incontra il mondo” c/o Laghetto di Villa Ada – Roma

ZUCO 103 in concert
I tre fondatori dei Zuco 103

LA RECENSIONE DELL’ORGANIZZAZIONE
“Direttamente dai laboratori clandestini olandesi ecco la nuova e spregiudicata formula in grado di miscelare, a dispetto di ogni possibile conseguenza, luccicanti momenti glam, serrate marcature drum and bass e musica brasiliana. Qualcuno ha iniziato a parlare di neosamba per cercare di inquadrarne gli argini estetici e non ha torto visto che la suadente voce carioca di Lilian Vieira non esita a darne una connotazione geografica e coreografica ben precisa. Anche se effettivamente qualsiasi tentativo di inquadrarne rigidamente gli ambiti estetici è destinato a fallire una volta messo a confronto con l’imprevedibilie e guizzante carica del gruppo. Il lavoro più recente degli Zuco 103, registrato per l’attenta etichetta belga Crammed, prende il nome di “Tales Of High Fever”. Veri e propri stati di irresistibile delirio in grado di travalicare senza difficoltà i più disparati confini stilistici. La loro musica fonde infatti le pulsazioni del r’n’b alle passioni soul, funk e jazz dell’afrobeat in ben combinate ipotesi melodiche e ritmiche di irrefrenabile danzabilità . Un appuntamento dedicato al pubblico più smaliziato della nostra rassegna e un ulteriore prova di come l’integrazione, nonostante ci sia chi sostiene il contrario, non sia necessariamente sinonimo di degenerazione”.

LA FORMAZIONE
Stefan Schmid: organo, tastiere, synth;
Lilian Vieira: voce;
Stefan Krueger: batteria;
Lesly Kuhr: basso elettrico;
Claus Tofft: percussioni;
Dj Sjam: giradischi.